giovedì 25 dicembre 2008


Prigionia

Sono circondato da recinzioni. Ovunque. Sono dappertutto.
Da che mi ricordi, è sempre stato così...
Al principio erano molto distanti, ed io avevo un sacco di spazio dove andare
potevo correre, saltare, giocare.
Man mano hanno iniziato ad avvicinarle.
E sono sempre più alte.
Per vedere il cielo mi viene il torcicollo.
Se piove qui cade appena qualche goccia... tutto il resto va sui muri...
Mi hanno murato vivo... e continuano a stringermi nella mia gabbia...
Se le avvicinano ancora un po' riuscirò a scalarle, salirò in cima, e sarò libero!


2 commenti:

KLEO ha detto...

come ti è venuto bene il blog!

iLGuardianoDelFato ha detto...

Grazie! Sono ancora preso dalla novità: si può rispondere ai commenti direttamente? Credo di no... Anche la navigazione fra blog mi è parecchio difficile: sono solo stranieri quelli su cui capito io!... non sarà indolore!;)